Verifiche di sicurezza elettrica

ZMservice mette a disposizione la propria esperienza e i propri tecnici per l'effettuazione delle verifiche di sicurezza elettrica previste dalla normativa in vigore relative alle apparecchiature elettromedicali normalmente in uso nell'ambito ospedaliero e in particolare sui seguenti prodotti:

Cappe chimiche e biologiche,Aspiratori medico chirurgici,elettrobisturi,centrifughe,lampade scialitiche,monitor multiparametrici,diafanoscopi,tavoli operatori,fonti luminose,irrigatori,scaldasacche a bagno termostatico,bilirubinometri,incubatrice neonatale,sistemi per termoregolazione corporea ,colonne endoscopiche e tutte le altre apparecchiature che necessitano della verifica di sucurezza elettrica.

Le apparecchiature elettromedicali sono costruite nel rispetto delle normative vigenti:
- CEI 62.5 Apparecchi elettromedicali- Norme generali di Sicurezza
- CEI 66.5 Apparecchi da Laboratorio - Norme generali di Sicurezza
Al fine di verificare e monitorare nel tempo il rispetto della normativa e garantire i requisiti di sicurezza per gli operatori e per i pazienti è necessario periodicamente verificare tali dispositivi.
La verifica è fatta in base alla normativa IEC 62353 recepita in Italia come CEI 62.148 che detta le linee guida e la periodicità di tali attività.
Il D.lgs 81/08 art.69 definisce “Attrezzature di lavoro: qualsiasi macchina, apparecchio, utensile o impianto, inteso come il complesso di macchine, attrezzature e componenti necessari all’attuazione di un processo produttivo, destinato ad essere usato durante il lavoro”. Pertanto la definizione data al termine “attrezzatura di lavoro” dal D. Lgs. 81/08, ricomprende sostanzialmente la totalità degli strumenti di lavoro, dalla semplice chiave inglese alla più complessa e costosa apparecchiatura scientifica.Per l'esecuzione delle verifiche la nostra azienda si avvale di strumenti tarati e certificati annualmente.In particolare viene utilizzato lo strumento FLUKE BIOMEDICAL ESA 620.